Osservatorio

Osservatorio sulle Mafie

Negli ultimi anni, anche in Bergamasca si è fatta sempre più forte l’esigenza di monitorare la presenza, le attività, l’insediamento delle mafie e della criminalità organizzata. Attraverso un lavoro di rassegna stampa su media locali e nazionali, la consultazione di documenti istituzionali, l’esame di atti giudiziari e di altre fonti ancora, l’Osservatorio sulle mafie in Bergamasca del coordinamento di Libera Bergamo è impegnato quotidianamente nella raccolta di informazioni circa il grado di penetrazione e insediamento della criminalità organizzata nel nostro territorio.
Il 23 maggio 2016, presso la sede della Provincia, è stato presentato il volume «Mafie e criminalità organizzata in provincia di Bergamo», una pubblicazione che raccoglie 314 episodi significativi sulla tematica. Annualmente l’Osservatorio integrerà il «dossier» con una rassegna delle vicende più significative.

Per una analisi ragionata sull’argomento, abbiamo a disposizione anche la tesi di Laurea di Luca Bonzanni, con relatore Nando dalla Chiesa, dal titolo “Le organizzazioni criminali in provincia di Bergamo: un modella pluralista”.

Oltre a questa attività di studio e raccolta informazioni, l’Osservatorio è impegnato in interventi nelle scuole e iniziative pubbliche per esporre il proprio lavoro e far conoscere la presenza delle mafie in terra bergamasca.