Il contrasto all’evasione europea | Rocco Artifoni

Bergamo, 06.03.2012 | di Rocco Artifoni

In Italia evasione record, ma anche migliori potenzialità di azzeramento del debito

Evasione fiscale

Ovviamente ha ragione il Presidente del Consiglio Mario Monti, dicendo che “le mani in tasca agli italiani li mette chi evade”. Finora le stime oscillavano tra i 120 e i 160 miliardi di euro: si trattava delle mancate entrate nelle tasche del fisco italiano a causa del PIL “sommerso”, che era stimano tra i 300 e i 400 miliardi di euro. Ma uno studio inglese del Tax Research LLP, presentato alla vigilia del vertice europeo di inizio marzo, confermando che l’Italia detiene il record europeo dell’economia “nera”, ha aggiornato i dati disponibili: 418 miliardi di euro per il sommerso e 180 miliardi di conseguente evasione fiscale, cioè il 27% rispettivamente del PIL e dell’intero gettito fiscale. Da notare che ancora pochi mesi fa molte fonti autorevoli stimavano il “nero” al 18%.

 

…CONTINUA A LEGGERE SU www.liberainformazione.org